Cosa significa fare networking?

Non smetterò mai di dirlo, nel nostro presente più che mai fare networking indipendentemente dal vostro settore (imprenditori, freelance, liberi professionisti o studenti), è un ottimo alleato per costruite una rete di contatti utile per migliorare la vostra professione. E’ bene chiarire che solo il networking fatto con serietà e in modo efficace può aprirvi molte porte, non basta solo conoscere nuove persone, ma i rapporti vanno coltivati. Nell’era della digitalizzazione, esistono molti strumenti per mettersi in contatto con nuovi professionisti e creare relazioni di valore: le email, i social network (tra tutti per i professionisti il social network di qualità è senza alcun dubbio LinkedIn), associazioni di categoria ed eventi offline. Chi si occupa di libera professione (o parte di essi), è consapevole che la maggior parte delle attività lavorative quotidiane sono dedicate al network (se non lo state facendo vi consiglio di farlo, credetemi è un elemento in più, che potrà servirvi), ovvero a fare rete, costruire la propria rete di contatti per far crescere le proprie opportunità lavorative. Da ogni collaborazione che avrete, ve lo posso assicurare, oltre ad aver guadagnato qualche soldino, avrete anche guadagnato un’esperienza in più, arricchendo il vostro bagaglio di competenze, che a mio avviso non è una cosa da poco. Fare networking non richiede delle competenze particolari, tutti possono farlo, indipendentemente dalla professione o componenti caratteriali, oggi tutti noi facciamo networking, è necessario però capire quando è efficace o fine a se stesso. Un primo consiglio che posso darvi (parlo per esperienza!), siate sempre rispettosi del vostro tempo e del tempo altrui, se incontrate qualcuno che vi sta solo facendo perdere tempo è meglio allontanarlo dalla vostra rete. Non basatevi mai sulla quantità ma sempre sulla qualità, se anche voi come me avete i cassetti pieni di bigliettini da visita, vi consiglio di iniziare a selezionare quelli veramente di valore. La quantità di bigliettini da visita o di persone conosciute, non determina il successo della vostra attività di networking.

Lo sapevate, lo psicologo Robin Dunbar, ha scoperto che c’è un numero ben definito di relazioni stabili che ogni individuo può mantenere, circa 150 compresi relazioni personali e professionali, escludendo i conoscenti. Al di là di quante persone possiamo conoscere quotidianamente, il nostro cervello automaticamente avvia un processo di selezione, allora perché non aiutarlo? Fare networking efficace, ci permette partecipare allo scambio di contatti, a creare nuove collaborazioni, a richiedere consulenze necessarie per il mondo professionale. Per quando riguarda il mondo dei social network, cercate di costruire il vostro personal brand, create dei contenuti che raccontano qualcosa in più su di voi e sul vostro lavoro. Pubblicate nuovi contenuti su piattaforme social per creare nuovi contatti e accrescere la vostra community, LinkedIn, ad esempio è un ottimo social network per fare rete e parlare di sé con altri professionisti. Oltre i social network, potete partecipare a numerosi eventi organizzati con finalità di fare networking, potete trovare degli eventi interessanti sia su EventBrite sia su Facebook, un’altra dritta utile è iscriversi nelle varie associazioni di categoria (utile per conoscere nuovi colleghi e magari collaborare insieme) oppure associazioni che si occupano di networking accessibile a tutte le professioni. Non dimenticate i bigliettini da visita, ottimo elemento per lasciare i vostri contatti a più persone possibili e che vi aiutano a presentarvi al vostro interlocutore in modo efficace.

Ma fare networking in modo efficace non è solo una competenza utile solo per fare business. Imparare a mettersi in gioco è una componente fondamentale per costruire la propria carriera, per questo esistono delle regole ben precise per presentare se stessi e la propria professione ai nostri interlocutori (potenziali clienti o collaborazioni che siano). Se vuoi saperne di più ti invito a partecipare il 14 settembre al mio corso, frutto della mia esperienza da networker e dai miei studi in comunicazione, Lezioni di Bon Ton nella Comunicazione, per partecipare iscriviti sul form del sito (che trovi infondo alla pagina), corso a numero chiuso. Possibilità di frequentare il corso online o anche individualmente.

Dopotutto “Fare una bella impressione è questione di galateo e giova agli affari.” (Emily Post)

Condividi, se ti piace!

Consenso iscrizione lista newsletter

In seguito all’accettazione, l’indirizzo email dell’Utente viene inserito, in una lista di contatti (mailing list o newsletter), a cui potranno essere trasmessi messaggi email contenenti informazioni, anche di natura commerciale e promozionale, relative all’attività di Alessia Melzer.

L’indirizzo email dell’Utente potrebbe anche essere aggiunto ad una lista come risultato della registrazione a questo sito o dopo aver compilato una form. Dati Personali raccolti: email, nome e cognome. Tool utilizzato: Mailchimp. Mailchimp è un software di gestione indirizzi e invio di messaggi email fornito da The Rocket Science Group.

Questo tipo di servizi consente di gestire un database di contatti email, contatti telefonici o contatti di qualunque altro tipo, utilizzati per comunicare con l’Utente.

Questi servizi potrebbero inoltre consentire di raccogliere dati relativi alla data e all’ora di visualizzazione dei messaggi da parte dell’Utente, così come all’interazione dell’Utente con essi, come le informazioni sui click sui collegamenti inseriti nei messaggi.

×